C’era una volta

Non riesco proprio a farmi i fatti miei.

Quando vedo un anziano lo osservo sempre con grande interesse.

Chissà chi è e che vita ha vissuto.

Chissà che storia ha da raccontare. Che bagaglio si porta dietro.

Chissà se è stato felice, se ha amato, se è stato in guerra.

Chissà se è mai uscito da quest’isola, se ha mai visto il mondo, se ha vissuto pezzi della sua storia anche altrove, oltre che qui.

Chissà cosa pensa della vita di oggi. Dei cellulari, di Internet, del mare un po’ più inquinato di un tempo.

Chissà come trascorrerà le sue giornate adesso. Ora che la sua forma fisica sta lentamente cedendo e le sue energie stanno rallentando.

Hola Raniero! Que tal?”

(Buon giorno Raniero, come va?)

Ho chiesto stamattina al signore ottantenne che incontro sempre sul lungomare vicino a casa.

Todo bien mi niña! Siempre en la cresta!”

(Tutto bene tesoro, sempre sulla cresta – dell’onda -!)

Personaggi davvero incredibili, gli anziani. Quanta ricchezza, quanta storia nei loro occhi.

Forse un giorno accompagnerò Raniero a bere il suo caffè e gli chiederò chi è e che vita ha vissuto …

15 pensieri su “C’era una volta

Rispondi a emcquadro Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...