L’isola che brucia

Potrebbe essere il titolo di un racconto dai toni melodrammatici e invece no.

È la triste realtà che mi circonda in questo momento.

Una parte importante di Gran Canaria sta andando a fuoco da sabato scorso. Infaticabili e interminabili i lavori dei pompieri e di moltissimi volontari per ridurre o contenere la situazione ma – ahimè – si parla già di “catastrofe ambientale”.

Caro essere umano, ricordati sempre che quando Madre Natura scatena i suoi elementi hai veramente poco potere.

Quasi 7000 ettari bruciati, oltre 8000 sfollati. Specie animali e vegetali seriamente compromesse.

Che gran pena provo per la mia Isola adottiva.

#fuerzaGranCanaria

25 pensieri su “L’isola che brucia

  1. Pingback: L’isola che brucia — Bolle di Salsedine – Evaporata

  2. Non posso mettere un like proprio no.
    Ho letto hai visto delle immagini terrificanti ma purtroppo assai comuni in Italia in questo periodo dell’anno vuoi perché il territorio non è curato vuoi perché è stato snaturato ma soprattutto le famose cicche di sigaretta lanciate dalle auto.
    Tristezza e vergogna vi sono vicina 💙

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...